October 2018
Pn Wt Śr Cz Pt So N
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Login

Nie pamiętasz hasła? Nie pamiętasz nazwy?
The best web hosting reviews updated with new hosting providers. HostGator Reviews ratings and coupon codes.

Casalbuono approva il PAES

10 July 2014

Sabato 5 luglio a Casalbuono si è svolto il Consiglio Comunale per l’approvazione del PAES – Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile, redatto nell’ambito del progetto Europeo Meshartility in collaborazione con l’Associazione BAI.

casalbuono_approva_paes

Il Vicesindaco Italo Bianculli, referente politico per Casalbuono nell’ambito del progetto Meshartility, ha esposto nel dettaglio i contenuti del PAES di Casalbuono, sottolineando quanto è già stato fatto a livello comunale in ambito di risparmio energetico e quali altri traguardi il Comune dovrà raggiungere entro il 2020 circa la riduzione di emissioni di CO2 in atmosfera. Il Sindaco Attilio Romano si è detto estremamente soddisfatto del percorso effettuato, che ha portato alla programmazione di una serie di azioni concrete per il territorio, sottolineando in particolar modo la bontà e l’efficacia del percorso partecipato con la cittadinanza, che ha favorito il dialogo tra Amministrazione pubblica e portatori d’interesse del territorio. Il Comune di Casalbuono ha adottato una metodologia particolarmente innovativa e che ha previsto la possibilità per i cittadini di fornire i loro contributi sulla realizzazione del PAES Comunale attraverso un modulo di feedback compilabile on-line, disponibile sull’home page del sito istituzionale di Casalbuono.

Il PAES, che è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Casalbuono, prevede una serie di azioni che dovranno portare, nel territorio comunale, alla riduzione di emissioni di anidride carbonica di almeno il 20% entro il 2020: tali obiettivi dovranno essere raggiunti attraverso la sinergia fra azioni pubbliche e private.

Con la fase di approvazione dei PAES nei Consigli Comunali, il progetto europeo Meshartility, che coinvolge 72 Comuni di 12 stati europei e che ha come obiettivo la misurazione dell’efficacia con cui vengono scambiati dati fra le utilities (gestori dei servizi energetici) e le pubbliche amministrazioni, entra nel vivo: nei prossimi mesi saranno approvati i PAES di altri comuni aderenti e a breve sarà definito il secondo tavolo tecnico nazionale sul “data sharing” in collaborazione con gli altri due partner del consorzio italiano Enel Distribuzione e Sogescasrl.

Per maggiori informazioni su Meshartility consultare il sito ufficiale o la sezione del sito BAI dedicata al progetto.

 

Logo IEE

Wyłączna odpowiedzialność za treść niniejszej publikacji spoczywa na jej autorach. Nie odzwierciedla ona opinii Unii Europejskiej. EASME ani Komisja Europejska nie ponoszą odpowiedzialności za jakiekolwiek wykorzystanie zawartych tu informacji.