November 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3

Login

Password dimenticata? Nome utente dimenticato?
The best web hosting reviews updated with new hosting providers. HostGator Reviews ratings and coupon codes.

Casalbuono approva il PAES

10 July 2014

Sabato 5 luglio a Casalbuono si è svolto il Consiglio Comunale per l’approvazione del PAES – Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile, redatto nell’ambito del progetto Europeo Meshartility in collaborazione con l’Associazione BAI.

casalbuono_approva_paes

Il Vicesindaco Italo Bianculli, referente politico per Casalbuono nell’ambito del progetto Meshartility, ha esposto nel dettaglio i contenuti del PAES di Casalbuono, sottolineando quanto è già stato fatto a livello comunale in ambito di risparmio energetico e quali altri traguardi il Comune dovrà raggiungere entro il 2020 circa la riduzione di emissioni di CO2 in atmosfera. Il Sindaco Attilio Romano si è detto estremamente soddisfatto del percorso effettuato, che ha portato alla programmazione di una serie di azioni concrete per il territorio, sottolineando in particolar modo la bontà e l’efficacia del percorso partecipato con la cittadinanza, che ha favorito il dialogo tra Amministrazione pubblica e portatori d’interesse del territorio. Il Comune di Casalbuono ha adottato una metodologia particolarmente innovativa e che ha previsto la possibilità per i cittadini di fornire i loro contributi sulla realizzazione del PAES Comunale attraverso un modulo di feedback compilabile on-line, disponibile sull’home page del sito istituzionale di Casalbuono.

Il PAES, che è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Casalbuono, prevede una serie di azioni che dovranno portare, nel territorio comunale, alla riduzione di emissioni di anidride carbonica di almeno il 20% entro il 2020: tali obiettivi dovranno essere raggiunti attraverso la sinergia fra azioni pubbliche e private.

Con la fase di approvazione dei PAES nei Consigli Comunali, il progetto europeo Meshartility, che coinvolge 72 Comuni di 12 stati europei e che ha come obiettivo la misurazione dell’efficacia con cui vengono scambiati dati fra le utilities (gestori dei servizi energetici) e le pubbliche amministrazioni, entra nel vivo: nei prossimi mesi saranno approvati i PAES di altri comuni aderenti e a breve sarà definito il secondo tavolo tecnico nazionale sul “data sharing” in collaborazione con gli altri due partner del consorzio italiano Enel Distribuzione e Sogescasrl.

Per maggiori informazioni su Meshartility consultare il sito ufficiale o la sezione del sito BAI dedicata al progetto.

 

Logo IEELa responsabilità per il contenuto di questo sito è degli autori. Esso non riflette necessariamente l'opinione dell'Unione Europea. Né l'EASME né la Commissione Europea sono responsabili per l'uso che potrebbe essere fatto delle informazioni in essa contenute.