September 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

Login

Password dimenticata? Nome utente dimenticato?
The best web hosting reviews updated with new hosting providers. HostGator Reviews ratings and coupon codes.

Melpignano e i cittadini per il PAES

30 May 2014

Lo scorso mercoledì 28 maggio a Melpignano alle 19.00 si è svolto il 2° incontro del percorso partecipato per il PAES Comunale. L’incontro è stato organizzato con un duplice fine: da un lato, informare la cittadinanza circa la bozza di Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES)prodotta dall’Amministrazione Comunale nell’ambito del progetto europeo Meshartility e, dall’altro, ricevere consigli, impressioni, suggerimenti riguardo alle possibili azioni da introdurre nel PAES attraverso le quali si rende possibile ottenere a livello comunale la ricercata riduzione delle emissioni di CO2.

puglia_melpignano2

L’incontro ha visto la presenza del Sindaco di Melpignano, Ivan Stomeo, assieme ai tecnici dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia Luca Di Domenico e Marilena Manoni, incaricati dell’assistenza tecnica per la redazione del PAES. I temi affrontati, dunque, sono consistiti principalmente nella presentazione del progetto Meshartility alla comunità; in seguito, è stato presentato l’Inventario Base Emissioni del Comune di Melpignano alla comunità, con sintesi dei risultati e analisi delle criticità per il raggiungimento dell’obiettivo di riduzione del 20% delle emissioni di CO2 in atmosfera. I tecnici si sono soffermati anche sull’analisi e valutazione degli interventi messi in campo dall’Amministrazione Comunale dal 2007 al 2014, i quali saranno considerati nel il calcolo della riduzione delle emissioni. Un focus di primo livello è stato poi effettuato sui principali strumenti di finanziamento, a disposizione dei cittadini e delle imprese, per le soluzioni di efficientamento: conto termico e detrazioni fiscali.

L’incontro è stato condiviso dai tecnici Borghi Autentici d’Italia con l’Amministrazione Comunale, al fine di illustrare alla cittadinanza il percorso di elaborazione del PAES, richiedendo inoltre agli stessi cittadini un contributo attivo per l’elaborazione delle idee e delle azioni per sostenere gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2. A tale scopo, in raccordo con l’Amministrazione si è deciso di adottare, (come nel caso del Comune di  Casalbuono – SA, altro Comune Borgo Autentico partecipante al progetto Meshartility) il modulo di consultazione della popolazione sul PAES che sarà inserito nel sito del comune per almeno 20 giorni; attraverso tale modulo online ogni cittadino avrà la possibilità di suggerire azioni per contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera a livello comunale.

L’incontro ha prodotto un riscontro molto positivo da parte dei partecipanti : il livello di partecipazione è stato alto, con un buon dibattito al termine il quale  ha evidenziato la voglia di partecipare attivamente al percorso del PAES da parte dei cittadini, anche per ricevere più informazioni sulle tecnologie disponibili ai fini del risparmio energetico ma soprattutto sulle opportunità di finanziamento possibili (incentivi, defiscalizzazioni).

E’ emerso anche il percorso dell’amministrazione sul tema del Green Public Procurement con un intervento della GPP Salento  e sul tema dell’illuminazione pubblica con un percorso partecipato e condiviso.

Il percorso di finalizzazione del PAES di Melpignano procede quindi con ottimi risultati, grazie alle opportunità offerte dal progetto europeoMeshartility: la prossima fase prevede la finalizzazione delle azioni da inserire nel PAES, attraverso le quali ottenere una riduzione delle emissioni di CO2 a livello territoriale di almeno il 20% entro il 2020. Una volta prodotto il PAES definitivo, tale documento programmatico verrà ufficialmente deliberato in Consiglio Comunale.

Per maggiori informazioni su Meshartility, visita il sito ufficiale o la sezione del sito BAI dedicata al progetto.

 

Logo IEELa responsabilità per il contenuto di questo sito è degli autori. Esso non riflette necessariamente l'opinione dell'Unione Europea. Né l'EASME né la Commissione Europea sono responsabili per l'uso che potrebbe essere fatto delle informazioni in essa contenute.