September 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

Login

Password dimenticata? Nome utente dimenticato?
The best web hosting reviews updated with new hosting providers. HostGator Reviews ratings and coupon codes.

PAES Santu Lussurgiu, Sorradile e Laconi

08 August 2014

Nelle giornate del 28, 29 e 30 luglio scorsi si sono svolti i consigli comunali di tre Comuni sardi che fanno parte dell’associazione Borghi Autentici d’ItaliaLaconiSantu Lussurgiu e Sorradile per l’approvazione del PAES.

Lunedì 28 luglio alle ore  19.00 si è riunito il Consiglio Comunale di Santu Lussurgiu; dopo la presentazione dell’assistenza tecnica BAI a nome di Francesco Marinelli e di Noemi Cappai, la parola è passata all’assessore Giovanna Pira, che ha sottolineato l’importanza del piano e del percorso partecipativo effettuato. Anche il Sindaco Emilio Chessa e diversi consiglieri comunali hanno apprezzato i contenuti del PAES ribadendo come il documento programmatico sia da considerare un patrimonio dell’intera collettività  e del territorio da diffondere e divulgare.

paes_santulussurgiu

Martedì 29 luglio alle 19.00 si è riunito il Consiglio Comunale di Sorradile: dopo la presentazione del PAESa cura dei tecnici BAI (Francesco Marinelli e Carina Pinna), il Sindaco Pietro Arca e l’Assessore Franca Mascia si sono detto estremamente soddisfatto del percorso effettuato, che ha portato all’approvazione di una serie di azioni concrete per il territorio. Anche in un comune con meno di 350 abitanti è utile e fondamentale assumere una linea programmatica di intervento in un settore così trasversale come il corretto uso dell’energia: un tassello importante del quadro complessivo di iniziative poste in essere dall’amministrazione negli ultimi anni.

paes_sorradile

Ultima tappa, mercoledì 30 luglio alle ore 17.30 si è riunito il Consiglio Comunale di Laconi; il Sindaco Ignazio Paolo Pisu e l’Assessore Fausto Fulghesu, di fronte ad un’ampia platea, hanno voluto soffermarsi sui benefici che i cittadini di Laconi potranno esperire direttamente attraverso l’impegno da parte dell’Amministrazione a conseguire gli obiettivi fissati nel PAES Comunale.Francesco Marinelli e Noemi Cappaihanno illustrato i punti salienti del PAES Comunale, delineando i vari campi di azione su cui concentrarsi da qui al 2020 per ridurre le emissioni di CO2 a livello di consumi della pubblica amministrazione e del settore privato-residenziale.

paes_laconi

I tre PAES, che sono stati approvati all’unanimità dai rispettivi Consigli Comunali, prevedono una serie di azioni (ad esempio, l’efficientamento della rete di pubblica illuminazione e degli edifici, il miglioramento della raccolta differenziata, ecc.) che dovranno portare, sui territori comunali, alla riduzione di emissioni di anidride carbonica di almeno il 20%: tali obiettivi dovranno essere raggiunti attraverso la sinergia fra azioni pubbliche e private.

Con l’approvazione dei  PAES dei tre Comuni,  il progetto europeo Meshartility, che coinvolge 72 comuni di 12 stati europei e che ha come obiettivo la misurazione dell’efficacia con cui vengono scambiati dati fra le utilities  (gestori dei servizi energetici) e le pubbliche amministrazioni, prosegue coerentemente al proprio cronoprogramma: nei prossimi mesi saranno approvati i rimanenti PAES di altri comuni aderenti e a breve sarà definito il secondo tavolo tecnico nazionale sul “data sharing” in collaborazione con gli altri due partner del consorzio italiano Enel Distribuzione e Sogescasrl.

 

Logo IEELa responsabilità per il contenuto di questo sito è degli autori. Esso non riflette necessariamente l'opinione dell'Unione Europea. Né l'EASME né la Commissione Europea sono responsabili per l'uso che potrebbe essere fatto delle informazioni in essa contenute.